Agenzia per l'Italia Digitale

Joomla!® è il CMS più utilizzato nella Pubblica Amministrazione

Abbiamo realizzato una grande e capillare ricerca su tutti i siti della Pubblica Amministrazione Italiana per scoprire in quale misura vengono utilizzati i più noti CMS.
Il risultato è incoraggiante, il 21% dei siti web della PA è realizzato con Joomla!
Hanno partecipato alla ricerca:
- Danilo Spinelli (Ufficio Comunicazione e relazioni esterne Agenzia per l'Italia Digitale)
- Maurizio Ceravolo (ideativi s.r.l.)
- Alessandro Rossi - AlexRed (Esperto in Ozio)

La ricerca è stata effettuata con l'estrazione (in data febbraio 2016) dal sito indicepa.gov.it dell’elenco di tutte le strutture organizzative centrali e periferiche della PA per un totale di 23044 riferimenti.
Scartando quelle senza un sito di riferimento o con indirizzi errati o obsoleti ne sono rimaste 13752 con sito web attivo (il 60%).
Presenti in questo elenco gli indirizzi dei siti web di ogni tipologia di PA: Aziende Ospedaliere, Enti e Consorzi Pubblici, Ministeri, Ordini, Regioni, Province, Comuni, Unioni di Comuni, Federazioni Nazionali, Istituti di Istruzione Statale di Ogni Ordine e Grado, Università ecc..

La scansione automatica delle homepage di tutti questi indirizzi web ha dato i seguenti risultati sulla base del CMS utilizzato:
  • Joomla! 2956 siti, il 21% del totale con sito web attivo.
  • Wordpress 1512 siti, il 11% del totale con sito web attivo.
  • Drupal  598 siti, il 4% del totale con sito web attivo.
  • AV2 Framework 383 siti, il 3% del totale con sito web attivo.
  • ePublic.it 360 siti, il 3% del totale con sito web attivo.
  • DotNetNuke 337 siti, il 2% del totale con sito web attivo.
  • TYPO3 198 siti, il 1% del totale con sito web attivo.
  • eZ Publish 194 siti, il 1% del totale con sito web attivo.
  • Plone 182 siti, il 1% del totale con sito web attivo.
  • IsWeb 105 siti, il 1% del totale con sito web attivo.
  • ecc..
Il CMS più utilizzato risulta Joomla e ci piace pensare che magari il grande impegno che Pasotti (elpaso66) e Sichi (vales) mettono da sempre nella sezione del forum di Joomla.it dedicata alle PA e la relativa versione di Joomla accessibile ed il relativo Albo Pretorio On Line siano stati in parte determinanti per questo enorme successo :)

Questa ricerca segue l'altra recente che indicava nel 9% la diffusione di Joomla fra i siti delle aziende italiane.
Questi alcuni esempi siti realizzati con Joomla nella Pubblica Amministrazione:

Questi link e molti altri sono presenti nella sezione dedicata ai siti rilevanti realizzati con Joomla!.

C'è però da notate che circa l'80% dei siti Joomla incontrati in questa ricerca non sono aggiornati all'ultima versione disponibile. Molti sfruttano ancora le vecchie e non più supportate versioni 1.5 e 2.5. Questo li può rendere vulnerabili ed alcuni sono già stati violati rendendo non sicura la navigazione di questi siti. Invitiamo tutti i dirigenti e responsabili delle strutture dalla PA che hanno scelto un CMS open source a mantenere correttamente aggiornato il sistema.
Spesso a dare il cattivo esempio sono proprio le scuole (si contano 1221 Istituti di Istruzione Statale di Ogni Ordine e Grado con sito Joomla) ed i comuni ( si contano 1179 Comuni e loro Consorzi e Associazioni con sito Joomla) che non mantengono aggiornata l'installazione di Joomla all'ultima versione stabile supportata.

Questa ricerca va avanti e saranno presentati altri dati. La percentuale di diffusione dei CMS per categoria di PA e per area geografica; la verifica se il sito è "responsive"; la versione di PHP o ASP presente sui server ecc...

Ringrazio Danilo Spinelli e Maurizio Ceravolo per l'aiuto e la grande disponibilità dimostrata nel condividere ed elaborare queste informazioni.

commentaCommenta questo articolo sul forum