Supporto volontario e collaborativo per Joomla!® in italiano

Notizie

Tutte le ultime notizie su Joomla! in Italia

Report sul JoomlaDay Italia 2013

JoomlaDay StaffSi è tenuto il 12 ottobre scorso il sesto JoomlaDay Italia. Circa 700 partecipanti (dei 1400 registrati...) si sono ritrovati al Centro Congressi della Mostra d'Oltremare di Napoli per trascorrere assieme una giornata seguendo gli interventi dei relatori.

In questo articolo stiliamo un piccolo bilancio di quanto si è visto e detto, ed anche un resoconto economico.

Organizzata da AlexRed Ste e Gegè, gli admin di Joomla.it, con il supporto di alcuni moderatori ed utenti del forum, ed in collaborazione con Joomlahost, la conferenza è stata seguita anche da altre centinaia di persone da casa grazie al servizio di streaming, che però è incappato in alcuni problemi di audio.

Il forte temporale della mattina ha tenuto lontani molti dei registrati e complicato l'arrivo di quei valorosi che hanno varcato il cancello della Mostra d'Oltremare alla ricerca del misterioso "Centro Congressi" (ma la segnaletica dov'è?).
Già un poco umidi ed infreddoliti i partecipanti sono stati accolti poi nella sala conferenza con aria condizionata sparata a temperature glaciali...  Stefano Bellandi, nelle vesti del presentatore, ha faticato non poco nei primi minuti a scaldare la platea per far partire i primi applausi.


Inizia abbastanza puntuale sul programma il primo intervento della mattina, Emilio Pinna ci introduce in quello che sarà poi tutto il tema dell'evento, incentrato sulla sicurezza dei siti internet realizzati con Joomla!. Ci spiega nel dettaglio come e perchè ci vengono bucati i siti, descrivendo le varie tecniche più utilizzate.

Seguono i veloci ed interessanti interventi di Pietro Brambati e Vito Flavio Lorusso di Microsoft che descrivono le ultime novità di Windows 8.1 e della piattaforma Azure.

Si alternano poi sul palco per brevi presentazioni ospiti e sponsor fino ad arrivare all'appuntamento principe della mattina con il membro del team di Joomla giunto dagli Usa.

David Hurley comprende la richiesta di parlare lentamente in inglese così da rendere più facile a tutti seguire il suo talk. Piano piano scandendo parola per parola promette un futuro di Joomla impostato sul rendere ancora più semplice ed intuitivo il suo funzionamento. Conferma che dopo la 3.2 sarà rilasciata una versione intermedia 3.3 prima della versione con supporto a lungo termine 3.5 (rilascio ancora previsto per la primavera 2014). Il team è già al lavoro sulla versione 4 dove dovrebbe essere possibile reperire il pacchetto Joomla su misura sulle proprie esigenze, quindi sarà possibile scaricare anche una versione "lite" senza i componenti "weblink" o "banner" ecc..., promette anche un CCK integrato ed il multisite in Joomla 4, ma ripete spesso di non credere a tutto ciò che dice...  Sorridente
Prima della pausa pranzo c'è spazio anche per l'intervento del giovane Andrea Sosso che descrive i retroscena degli aspetti sulla sicurezza visti dalla prospettiva dell'hosting provider.

Parte nell'ampia area accoglienza la distribuzione gratuita dei panini e delle bottigliette d'acqua offerti dagli sponsor. Vista l'assenza di molti fra coloro che si erano registrati c'è spazio anche per il bis dell'ottimo panino al prosciutto  :) 
In questa ora di pranzo il temporale ha ceduto lo spazio ad un poco di sole ed in molti si ritrovano fuori o sulla scalinata a commentare quanto visto e sentito. Alcuni dei moderatori del forum di Joomla.it si adoperano nella distribuzione degli attestati, come sempre ordinati in ordine sparso....

Puntuale alle 14:00 Davide Tampellini riapre i lavori nella sala conferenza (finalmente l'aria condizionata viene spenta) presentando le molte novità che troveremo nella versione 3.2 di Joomla in arrivo fra poche settimane (la prima versione Beta è disponibile a questo link). L'interesse del pubblico è molto e molte sono poi le domande alla fine dell'intervento.



E' la volta di Egidio Romano, giovane esperto di sicurezza, che dopo aver tramortito tutti saltando da una riga di codice all'altra ci mostra in modalità live come sia "semplice" sfruttare alcune recenti falle di Joomla per ottenere i privilegi di amministratore di un sito. Stupore ed applausi a scena aperta!



Molto bella la testimonianza di Pruteanu Alexandru, studente all'Università di Udine, che riporta la sua esperienza dopo aver visto il suo progetto di integrazione dei Microdati in Joomla approvato e finanziato attraverso il Google Summer of Code.
Riccardo Zorn e Davide D'Alpaos espongono in modo dettagliato e preciso le metodologie da seguire per ripristinare un sito che è stato violato e compromesso, molte le informazioni utili e gli strumenti consigliati.
Marian Tanase (moderatore del forum di Joomla.it Nickname: xplosion), come altri alla sua prima esperienza come relatore, visibilmente emozionato affronta con coraggio il suo talk sulla gestione dei backup. Molto ben preparato e dettagliato da moltissime slide l'intervento si dilunga un poco ma ci permette si scoprire dettagli importanti sui Cron per automatizzare i processi di salvataggio e su come utilizzare piattaforme Cloud per ospitare automaticamente i file dei backup.
Sono ancora molte le persone fra il pubblico quando inizia l'ultimo intervento di questa edizione del JoomlaDay, Mauzio Palermo (ZioPal) e Stefano Rigazio (riga75) iniziano simpaticamente alternandosi al microfono come una vecchia band rap anni '80 Sorridente, ci parlano di metodologie SEO e suggerimenti per evitare penalizzazioni nei risultati di ricerca.

Un ringraziamento agli sponsor che hanno permesso la realizzazione dell'evento:
Platinum Sponsor: JoomlaHost- Microsoft
Gold Sponsor: JoomlaShine - Docebo
Silver Sponsor: Prismanet - Joomlart.it - Siti Web Joomla

Centinaia di foto dell'evento sono visibili in questo album su G+

Disponibile l'audio di tutti gli interventi con la possibilità di scaricare le slide che sono state proiettate.

COSTI:
Mostra d'Oltremare 5150 Euro + iva
Presidio Antincendio 1400 Euro + Iva
Hotel Staff 1310 Euro + iva
Panini + Bottiglie acqua 3500 Euro + iva
Spese di segreteria 200 Euro + iva
Porta badge 300 Euro + iva

Tot. 11860 Euro + iva

RICAVI:
Sponsors 11110 Euro + iva
Contributo da OSM 759 Euro + iva

Tot. 11869 Euro + iva

Donazioni in fase di registrazione 35 Euro