Cosa sono e come utilizzare i feed Rss dei nostri siti joomla

Dalle prime versioni del cms jooma molta attenzione è stata posta ai feed rss. Senza nessun componente o modulo da istallare gli sviluppatori in una istallazione nativa hanno inserito il componente per diffondere i nostri contenuti in formato xml (rss e atom). Pochi sanno però come possono aiutare la crescita di un joomlasite queste quasi sconosciute pagine che in automatico vengono create dal nostro csm.

Cercando di non essere banali cominciamo col dirvi cos’è un feed:

L’ Rss è uno dei formati più popolari per la distribuzione di contenuti Web. E’ basato su un formato semplice, estensibile e con un ampia flessibilità.

L’ Rss sinteticamente è una struttura atta a contenere un insieme di contenuti, composta da vari campi come nome autore, data, titolo, parte di testo, etc etc. Quando si pubblicano dei nuovi contenuti nel nostro sito, la struttura del feed viene aggiornata con i nuovi dati; la forza di questo formato sta nel suo standard, che permette a qualunque lettore Rss di estrapolarlo e dunque presentare in maniera omogenea notizie provenienti dalle fonti più diverse.

Semplificando ancor di più possiamo dire che i Feed diffondono i nostri contenuti in un formato che tutti possono leggere tramite programmi appositi (lettori di feed) facilmente rintracciabili online e solitamente gratuiti.

Ogni volta che viaggiamo online tutti andiamo nelle pagine dei siti che ci piacciono per vedere se ci sono novità, se sono stati pubblicati nuovi contenuti. Immaginate se, in una sola pagina, noi possiamo controllare tutti questi aggiornamenti ed andare a visitare solo i siti che hanno pubblicato novità di nostro interesse. Tempo risparmiato… tanto tempo risparmiato da dedicare ad altro; magari alla costruzione di un nostro nuovo progetto.

Dopo questa indispensabile introduzione andiamo all’argomento principale di questo articolo.

A cosa serve diffondere i nostri contenuti in formato Rss?

1) Fidelizzare vecchi e nuovi utenti

Chi si avvicina per la prima volta al nostro sito può ritenerlo una risorsa interessante tanto da registrarsi ai feed che distribuiamo. Attraverso il lettore di feed vedrà immediatamente se abbiamo pubblicato nuovi contenuti e verrà dunque a visitarci per leggere i nostri nuovi articoli. La fidelizzazione di utenti è fondamentale per far crescere i nostri visitatori, ma soprattutto per tenere legati i vecchi utenti.

2) I feed rss sono una sitemap sempre aggiornata

Sappiamo come i motori di ricerca amino i siti aggiornati spesso e che fornisco ai visitatori tutte quelle opzioni a loro utili. Diffondere i feed è utile agli utenti ma anche ai motori che trovano immediatamente visitando il nostro feed i nostri nuovi contenuti. I nostro feed può essere dato in pasto a motori come google che permettono, tramite i webmastertool, di sottoporre ad analisi l’indirizzo url del nostro feed Rss. Come una qualsiasi sitemap, google controllerà il nostro feed (che, ricordate, si aggiorna automaticamente) e indicizzerà più velocemente i nostri nuovi articoli. Vi sembra una cosa da poco?!?

3) I feed rss possono essere diffusi online da altri siti

Una fonte inestimabile di nuovi link diretti ai nostri contenuti. Siamo nell’era degli aggregatori di feed (wikio, liquida, messina news, giornaledizona, …..) che non aspettano altro che diffondere i nostri contenuti estrapolandoli dai nostri feed. Link, link, link… e chi si occupa di posizionamento sa quanto è importante avere link esterni che puntino ai nostri siti. Inoltre, i link concessi dagli aggregatori sono link a tema perché il nostro feed viene inserito in una categoria legata all’argomento che trattiamo. Attenzione però ai filtri antiduplicazione; infatti mai dobbiamo diffondere i nostri contenuti per intero ma solo in parte, titolo ed una piccola descrizione di non più di 150 parole sono più che sufficienti. Prima di sottoporre i nostri feed ai vari aggregatori dobbiamo anche verificare che non tutti i link all’articolo originale abbiano l’attributo rel_nofollow (sarebbe un link quasi inutile per il nostro posizionamento).

Questi sono tre semplici motivi per curare e diffondere i nostri feed….

Due indicazioni utili: utilizzare feedburner per convertire i nostri feed e renderli ancora più standard. Feedburner ci fornisce statistiche dettagliate sulle visite al feed, diverse possibilità di visualizzazione, ci permette di inserire adsense tra i feed ma anche di pubblicizzare l’xml che vogliamo diffondere. Comunque, per descrivere feed burner ci vorrebbe un articolo a parte per tutte le funzione che offre; torniamo a joomla.

Esistono componenti per impostare i nostri feed rss esclusivamente per una o più sezioni e/o categorie. Ancora però siamo un po’ indietro per la nuova versione di joomla. Quello più utilizzato al momento per joomla 1.5 è Breast Cancer Awareness RSS Syndicator (BCA RSS Syndicator). La configurazione è molto semplice ed intuitiva. Consiste di tre parti di cui la più importante è "defaul setting" dove impostare tipo di feed (rss, atom, etc etc), numero di contenuti da visualizzare, ordine di visualizzazione e la voce Frontpage item only che imposta l'inserimento degli articoli pubblicati solo in homepage ( mettere no per estrapolare gli articoli per sezione e categoria). Il Componente gestisce bene un numero elevato di feed da ridistribuire che possono essere uno per ogni sezione o per ogni categoria. E' anche possibile inglobare varie sezioni o categorie in un solo feed. Con la voce "button maker" possiamo scegliere ed impostare come meglio ci garba il bottone Rss da visualizzare. La voce "feeds", il clou del componente, ci permette di selezionare sezione e categoria dei feeds che vogliamo distribuire. Un ottimo componente, da provare.

Alla prossima… non dovrete aspettare troppo!!!

Taolo - Team Joomla.it - Moderator sezione Seo -  www.messinanotizie.it

commentaCommenta questo articolo sul forum