Hosting Linux, hosting Windows e Joomla

Informazioni utiliQuando ci ritroviamo a prendere un domino per creare un sito tra le varie offerte viene specificata la piattaforma di hosting affinchè il cliente possa scegliere tra una piattaforma Linux ed una Windows.
Infatti Linux e Windows sono due sistemi operativi e tra le loro funzioni c'è anche la fornitura del servizio di web hosting. Uno degli errori più frequenti degli utenti è quello di pensare che per poter utilizzare un pacchetto con piattaforma Linux occorra avere un computer con il sistema operativo Linux e per poter acquistare un pacchetto con piattaforma Windows occorra avere un computer con il sistema operativo Windows.
Questo non è affatto vero: il sistema operativo del tuo computer (Windows, Linux o Mac) non influenza la creazione e l'utilizzo di un sito!

Di solito il sito offre, per entrambe le soluzioni, un pannello di controllo simile, dotato di una interfaccia che ne semplifica l'uso, per esempio per la gestione del database e per il servizio FTP.

I server Windows richiedono maggiore manutenzione (quindi un costo superiore) rispetto alla piattaforma Linux (che, essendo open source, non ha alcun costo di licenza) ma nelle offerte questa differenza spesso non è evidente.

Chi progetta software open source (negli ultimi anni abbiamo avuto un aumento di applicazioni di questo tipo) usa una piattaforma a sua volta gratuita come quella Linux.
Per quanto riguarda l'integrazione un server Windows integra perfettamente gli altri prodotti della Microsoft, cosa che non avviene con Linux, ma per fortuna esistono applicazioni integrate diverse e funzionanti.

Se diamo un'occhio alla stabilità di norma un sistema operativo Linux è più stabile rispetto all'altro.

Tra le due diverse piattaforme le performance sono simili (Linux è leggermente più veloce nella risposta del server) e le differenze si riferiscono invece alle tecnologie supportate. Purtroppo questo viene spesso omesso.
Le caratteristiche che differenziano le piattaforme riguardano: il database utilizzato (Linux usa MySQL, mentre Windows utilizza MS SQ), linguaggi come PHP, Perl usati da entrambi (anche se l'hosting Linux è orientato verso PHP) mentre ASP, ASP.NET sono supportati solo su piattaforme Windows.
Caratteristiche invece come spazio web, indirizzi e-mail, traffico mensile, backup, filtri sono (di solito) equivalenti.

Per quanto riguarda il CMS Joomla è necessario usare un ambiente web con caratteristiche LAMP (acronimo di Linux, Apache, MySQL e PHP). E' consigliato usare una piattaforma Linux, per vari motivi:

  • per Joomla su windows i file .htaccess usati non si possono applicare;
  • molti servizi di hosting lo vietato;
  • Joomla su server Windows risulta essere più lento e non tutti i moduli funzionano a dovere.

Un buon hosting per Joomla, come possiamo vedere nell'articolo Hosting Joomla, deve avere la versione di PHP e di MySQL 5 o superiore (è consigliato di evitare le versioni 5.0.4 e 5.2.5 di PHP e se dovete fare una conversione tra due versioni diverse occorre fare prima un backup) e i seguenti parametri così settati:

  • File Uploads: ON
  • Register Globals: OFF
  • Safe Mode: OFF
  • Session auto start: OFF
  • Mod_rewrite attivo
  • Emulazione RG: ON
  • Supporto zlib e XML attivi
  • Session save path scrivibile
  • Magic Quotes: ON
  • Magic Quotes GPC: ON
  • Magic Quotes Runtime: OFF
  • Output Buffering: OFF

Se uno ha per sbaglio comprato un hosting Windows deve richiedere il cambio, magari dopo aver fatto un bel backup del sito. E' consigliato il backup anche del database (fare i backup non fa mai male, anzi!) anche se il database è una cosa a sè.
Se non sapete come fare un backup del sito e del database vi consiglio di leggere la guida Come effettuare un Backup del sito Joomla!
Dopo avere fatto l'upload sulla nuova piattaforma è necessario anche modificare il file configuration.php e poi controllare se tutto funziona a dovere.


Riferimenti
Presentazione Joomla
Hosting Joomla

Commenta Commenta questo articolo sul forum