Bottoni sociali: eccone altri!

convidere è bello!
Incuriosito dall'articolo di taolo sui bottoni sociali ho voluto provarne altri. Sono incappato in questo plugin che mi pare davvero gradevole e molto versatile. Vediamolo.



Il plugin si chiama Sexy Bookmarks e si scarica da qui.

Come adoro i posti dove le estensioni si possono velocemente scaricare senza la necessità di obbligatorie quanto fastidiose iscrizioni, come in questo caso!

Beh, già il nome, Sexy Bookmarks, è un bel programma.... In realtà con il sesso non ha niente a che vedere ma ha un gradevolissimo aspetto che lo può far definire... sexy!

Una volta scaricato come al solito lo installiamo cliccando su Estensioni e poi su Installa/disinstalla e infine su sfoglia e poi su Carica file & Installa.

Adesso andiamo in Estensioni/Gestione plugin, cerchiamo ed apriamo Content - Sexy Bookmarks. Ci appariranno sulla destra questi parametri da impostare. Vediamoli.

Impostare i parametri del plugin

sexi bookmark


In Display Sexy Bookmarks on Frontpage decidiamo se mostrare o no i pulsanti anche in home page.



In Display Sexy Bookmarks on article pages decidiamo se mostrare i pulsanti anche nei singoli articoli.



In Display Sexy Bookmarks on blog layout pages decidiamo se pubblicare i pulsanti nelle pagine richiamate da voci di menu di tipo blog.



Maggiore attenzione richiede questo parametro: Display only if manually defined. Se attiviamo questo sul SI dobbiamo impostare sul NO le tre voci precedenti. E dovremo inserire in ogni singolo articolo dove vorremo far apparire i pulsanti il classico codice racchiuso tra parentesi graffe. In questo caso: {sexybookmark}.



Nel box Categorie potremo inserire l'ID della (o delle, separando i numeri con una virgola) categoria. In tal caso i pulsanti appariranno soltanto sotto agli articoli di determinate categorie.



Come abbiamo visto le impostazioni generali per far apparire i pulsanti ci consentono una vasta gamma di opzioni. Ma ancora non basta. Se abbiamo impostato il plugin affinchè i bottoni appaiano in determinate categorie potremo in ogni caso escludere uno o più articoli da tale opzione inserendo all'interno dell'articolo dove non vogliamo i pulsanti il codice {nosexybookmark}.



Proseguiamo. Nelle tre opzioni seguenti Bookmarks possiamo scegliere se aggiungere il css specifico del plugin di default, se aggiungere l'attributo no follow ai link generati dai pulsanti, se aprire il link in una nuova finestra. Io direi di lasciare tutto impostato sul SI.



In BookmarksPossible Bookmark Services andremo ad impostare sul SI solo i pulsanti che vorremo effettivamente far apparire. In Italia non ha molto senso pubblicare l'intera gamma dei social network. Io oltre a facebook, regina indiscussa dei social network, ho lasciato il pulsante per MySpace e quello per aggiungere il contenuto ai preferiti di google. Spendo una parola su questo. Io trovo molto utile questa possibilità offertaci da google di salvare le nostre pagine preferite direttamente sul loro server. Sono pervenuto a questo approdo dopo aver perso per un paio di volte i siti preferiti che avevo salvato nel browser, a causa di aggiornamenti. Cosa mai più accaduta da quando salvo i preferiti su google. Non solo. In qualunque luogo mi trovi e con qualunque computer, posso accedere ai miei siti preferiti semplicemente loggandomi a google. Una grandissima comodità. Ecco perchè consiglio di utilizzare questo servizio. Questo plugin agevola nel salvataggio dei siti preferiti su google con questo pulsantino.



Dopo alcune opzioni specifiche da utilizzare soltanto da chi ha scelto di mostrare il pulsantino di Twitter, troviamo    Style Options, che ci consente di mostrare diversi tipi di immagine a corredo dei nostri pulsantini. Provate le diverse opzioni. E se volete, come me, personalizzare la scritta traducendola, andate a modificare l'immagine che trovate in questo percorso:
/plugins/content/sexybookmarks/sexy-trans.png
Mi viene un poco da ridere che l'immagine scelta per questo plugin sia sexy-trans, di gran moda e in tema col nome del plugin...

In Extra Style, lo dice il nome, possiamo aggiungere al volo regole extra che sovrascriveranno il foglio di stile e che si applicheranno ai pulsantini. A titolo di esempio è già stampata una regola che applica il padding al div dei bottoni. Così da poterli distanziare a piacere dagli oggetti che li circondano. Il padding si applica in pixel in senso orario a partire dal nord. Così nell'esempio i pulsantini si distanzieranno di 25px dall'immagine soprastante e di 10 pixel dal bordo destro.

Non ho testato a lungo il plugin ma direi che non va in conflitto con altre estensioni, che si accompagna molto bene con adsense e che non ho notato particolari rallentamenti nel caricamento delle pagine.

Qui potete vedere una demo del plugin in funzione.

Articolo scritto da tonicopi - Joomla Css Zen Garden

Commenta Commenta questo articolo nel forum