Il posizionamento sui motori di ricerca di un sito in Joomla!

SEO in Joomla!Ultimamente ho ripreso a frequentare il forum, in particolare mi piace seguire la sezione SEO che rappresenta anche la mia professionalità e mi sono reso conto che in fondo molti dei problemi hanno una radice comune legata alla confusione tra indicizzazione e posizionamento sui motori di ricerca.

 

Qualsiasi sito web, realizzato in Joomla! o in semplice HTML, deve sottostare alle specifiche dei motori di ricerca, e di Google in particolare, se vuole essere preso in considerazione.

 

Le estensioni SEO che installi sui tuoi siti servono solamente a predisporre l'indicizzazione e non necessariamente il posizionamento. Si, indicizzazione e posizionamento, ho notato che in pochi conoscono la differenza e spesso tra i post si legge: "Ho attivato la configurazione SEO ma Google non indicizza il mio sito". Dopo un po' che la discussione va avanti si scopre che il sito è perfettamente indicizzato, semplicemente non è posizionato visto che non è una cosa scontata. Sorridente


Per fare in modo che il tuo sito in Joomla! sia visibile sui motori di ricerca devi lavorare in due direzioni, ottimizzazione del sito e popolarità, tecnicamente Fattori Interni e Fattori Esterni.

 

Semplificando molto potremmo dire che i Fattori Interni aiutano l'indicizzazione, ci aiutano cioè a essere presenti sui motori di ricerca. I Fattori Esterni ci aiutano nel posizionamento, cioè ci aiutano ad essere ai primi posti nelle ricerche (SERP).

 

In questo articolo cercherò di presentarti quelli che per me sono i passi fondamentali e come cercare di posizionare il tuo sito in Joomla!.

 

Progetta il tuo sito

Questo è il primo dei Fattori Esterni per posizionare il tuo sito, pensalo bene prima, guarda cosa fanno i tuoi concorrenti, quali sono le parole chiave che usano.

 

La tua parola chiave dovrebbe essere lo scopo del tuo sito, punta su un paio di frasi/parole chiave precise, meglio se di due o tre termini, Stampa Calendari o Stampa Calendari da Tavolo.

 

Se lo trovi libero il nome dominio del tuo sito dovrebbe coincidere con la parola chiave stampacalendari.ext. Registrare un .it o un .com fa poca differenza dipende solo da come ti vuoi presentare al tuo pubblico. I trattini all'interno del nome dominio non incidono sul posizionamento ma sono più difficili da ricordare stampa-calendari.ext

 

Installazione di Joomla!

Si lo so è così divertente installare un componente e pensare a tutte le cose che ci potresti fare ma un sito di successo non si fa così e così non si posiziona nemmeno. Questo è uno dei Fattori Interni fin troppo sottovalutati.

 

Durante le nostre installazioni siamo portati a mettere di tutto nel nostro sito, dai dati di esempio ai Plugin più improbabili, perché non si sa mai tanto è gratis. Invece non è per niente gratis, spesso nel forum si leggono thread tipo: "..quando cerco su Google il mio sito mi appare il titolo "Benvenuto in Joomla" e non il titolo che ho messo io..".

 

Il motore di ricerca legge tutto quello che trova, non solo quello che desideri. Se hai lasciato pubblicate le pagine di esempio per il motore di ricerca quello è il contenuto del tuo sito, e se le pagine di esempio sono molte di più delle tue i contenuti di esempio saranno considerati come tema principale del tuo sito.

 

Estensioni e Plugin inseriscono spesso script nelle pagine, codice che peserà anche se deciderai di non usarlo, un peso che Google considererà come fattore negativo quando dovrà stilare la sua classifica.

 

Template

Se devi posizionare il tuo sito sui motori di ricerca è necessario un Template che ne rispetti le specifiche e un layout semplice e funzionale.

Un template ottimizzato per i motori di ricerca sarà uno dei punti di forza tra i tuoi Fattori Interni e dovrebbe:

  • Avere un layout table-less creato cioè senza tabelle, usando solo DIV e CSS

  • Essere creato con la semantica in mente. Il contenuto viene prima dei menu e delle barre laterali nel codice sorgente, questo ti assicura che il contenuto apparirà al motore di ricerca come la cosa più importante

  • Prevedere l'utilizzo corretto di Tag e MetaTag

  • Restituire la validità per gli standard HTML e CSS

Se acquisti un template commerciale fai attenzione a questi parametri, la maggior parte nascono SEO Friendly ma questo può avere un impatto enorme sull'indicizzazione e il posizionamento del tuo sito. Migliore è il Template, più facile sarà per il motore di ricerca leggere ed indicizzare il contenuto del tuo sito.

 

Infine non complicarti la vita con Layout fantasiosi, studi consolidati dimostrano che le informazioni principali devo stare nella schermata d'apertura, in un ideale triangolo che ha come lati il bordo sinistro e quello superiore del tuo schermo.

 

Contenuti

I contenuti sono l'unica garanzia di posizionamento che il tuo sito può avere, articoli originali, mai pubblicati e magari anche interessanti. Sorridente

 

Chiaramente i contenuti sono un Fattore Esterno, è il modo in cui ti presenti al web in cerca di popolarità. Migliori saranno i tuoi contenuti più verranno citati e più i motori di ricerca terranno in considerazione il tuo "parere" premiandolo con il posizionamento ai primi posti delle loro SERP.

 

Per migliorare però la diffusione dei tuoi contenuti devi prevedere alcuni accorgimenti che interessano maggiormente la sfera dei Fattori Interni.

 

I MetaTag Descripiton e Keywords hanno perso da tempo la loro importanza e non determinano più il posizionamento di un sito, tuttavia la loro omissione viene considerata incuria e come tale un fattore penalizzante, inserisci una descrizione di non più di 140 caratteri e solamente 2 o 3 Keywords. Vengono mal visti anche titoli e descrizioni duplicate, quindi non pensare di aver risolto perché hai compilato i campi in Configurazione Globale. Ogni pagina del tuo sito reclama un titolo e una descrizione specifica.

 

Il Titolo della tua pagina e il Titolo del tuo contenuto. Sono due cose diverse è come tali vanno trattate.

 

Opzioni Visualizzazione Pagina Joomla

Il Titolo della pagina è il Tag Title ed è quello che apparirà in alto nella barra del titolo del browser. Forse oggi è in assoluto l'elemento più importante tra i Fattori Interni, metti li la tua parola chiave. Il modo migliore per gestirlo se non utilizzi un'estensione SEF è quello di specificarlo nei Parametri di Sistema della voce di menù.

 

Il Titolo del tuo contenuto invece è il titolo che inserisci nell'articolo. Per me questo titolo deve essere tassativamente inserito con il Tag H1. Controlla perchè generalmente in Joomla! non gli viene assegnato nessun Tag ma una classe per formattarlo e non va bene, è come se in un libro non scrivessi il titolo del capitolo contando sul fatto che il lettore capisca qual è.

 

Sfrutta i vantaggi dei Tag nei tuoi contenuti. Se dopo il Tag H1 suddividi le diverse sezioni del tuo articolo con Tag H2 e H3 i motori di ricerca sapranno apprezzarlo, così come l'utilizzo di Punti Elenco, considerati una delicatezza nei confronti del visitatore.

 

Non omettere gli Attributi nei vari Tag cercando di richiamare la tua parola chiave. Mai dei dimenticare il Testo Alternativo (Descrizione) di un'immagine, da sempre viene considerato uno degli elementi imprescindibili al pari dell'immagine stessa, inserisci anche il Titolo nei link.

 

I Link sono un altro elemento fondamentale dei tuoi contenuti. Di solito i motori di ricerca tendono a premiare l'utilizzo di link nel testo perché lo considerano un servizio reso al lettore, un modo di fare approfondimento.

 

Nei miei articoli metto sempre un Link Interno e un Link Esterno circa ogni 500 parole, per il link esterno rimando a fonti autorevoli che parlano dell'argomento del mio articolo, Wikipedia per questo è perfetta, per l'interno cerco di sponsorizzare altri articoli o prodotti presenti sul sito. Evita di linkare pagine già presenti nei menù o pagine ed articoli fuori tema perché porterebbero fuori tema anche il motore di ricerca.

 

Anche la parola su cui inserirai il tuo link (anchor text), deve essere ben pensata affinché tutto tematizzi il tuo contenuto.

 

Il SEO in Joomla!

Joomla! non viene considerato un CMS SEO Friendly, non esiste una Categoria SEO o SEF neanche nella Extensions Directory e per trovare ciò di cui hai bisogno devi scavare in Site Management. Questo contribuisce sicuramente alla cattiva fama Sorridente ma a mio avviso il pregiudizio è errato, come tutti i CMS è necessario imparare a gestirne i punti di forza e le debolezze.

 

Per prima cosa devi gestire la Configurazione Globale che chiaramente è un Fattore interno. Comincia con il nome del Sito, è inutile mettere Mia Societa Srl meglio inserire prima la parola chiave Stampa Calendari - Mia Società Srl.

 

Nelle Impostazioni Metadata compila i campi Description e Keywords anche se ti ho già detto che queste dovranno essere reinserite diverse per ogni pagina ma in un CMS evoluto come Joomla! è facile perdere il controllo di alcune pagine. Nella versione 2.5 c'è la possibilità di definire da subito l'accesso ai Robots che deve essere Index, Follow a meno di scelte particolari. Imposta a si la voce Mostra meta tag Author e compila il campo.

 

Impostazioni SEO

In Impostazioni SEO metti a si le tre voci che riguardano la riscrittura delle URL e ricordati di rinominare il file htaccess o il web.config se lavori sotto windows. Teoricamente per il motore di ricerca non fa differenza se le tue URL non sono riscritte, ma apprezza di più le URL brevi e se portano le parole chiave capisce meglio anche di cosa si parla.

 

In Sistema > Impostazioni Cache puoi scegliere tra la Cache conservativa, che non elaborerà tutti i contenuti del sito, e la Cache progressiva più veloce ma che ti sconsiglio se hai un sito molto grande. In ogni caso attivala.

 

Lo spider del motore di ricerca è uno dei Fattori Esterni che gestisci a partire dal sito e dovrebbe leggere soltanto i contenuti, per questo nel file Robots.txt è importante bloccare l'accesso alle cartelle di sistema. Il file Robots.txt compreso nell'installazione di Joomla! è fatto bene anche se io cancellerei la riga Disallow: /images/ per permettere anche il posizionamento delle immagini presenti sul sito altrimenti inibito.


Oltre al file robots.txt per aiutare il motore di ricerca a capire quali sono le pagine del tuo sito che deve indicizzare dovresti fornirgli una Sitemap. Per far questo ci sono estensioni apposite come XMap che generano il file XML da passare per esempio agli Strumenti per Webmaster di Google o di Bing (si esistono anche su Bing).

 

Hai bisogno anche di un'estensione SEO e/o SEF ( Search Engine Optimization/Friendly), che ti può dare un insieme di opzioni di editing avanzate per la gestione delle tue URL, dal modo di presentare le categorie alla sostituzione di alcuni caratteri, dalla riscrittura alla definizione dei MetaTag, dei Titoli, pagine di errore ecc.. . Fai attenzione a trovarne una con supporto e Plugin per le estensioni che stai usando sul sito. Tra le più popolari e free c'è JoomSEF, che uso anch'io.

 

Volenti o nolenti sui Social ci sono tutti, lo sanno bene anche i Motori di Ricerca che attribuiscono alle ricerche in tempo reale sempre maggiore importanza. Per questo motivo devi dar modo ad ogni visitatore che passa per il tuo sito di segnalare il tuo servizio, il tuo articolo sul suo social preferito. Ogni pagina deve contenere un pulsante per il like su Facebook, per un retweet o per fare il +1 su Google, non solo, ci sono molti moduli e plugin per il Social Multi Share per dare davvero a tutti la possibilità di segnalare la tua risorsa nei loro account sociali.

 

Link Building

Google ha cambiato radicalmente il metodo di valutazione delle ricerche sul web inserendo un elemento tanto semplice quanto pertinente. Ha ipotizzato che tanto più un sito è citato tanto più deve essere interessante, tanto più è autorevole chi fa la citazione tanto più sarà autorevole il sito citato.

 

Questo semplice postulato ha reso Google il colosso che è oggi con circa il 70% delle ricerche che passano per il suo motore.

 

Questo è un Fattore Esterno che fa la differenza perché se una citazione per Google è un link che rimanda al tuo sito, capisci quindi quanto sia importante essere linkati da altri siti, se poi ci linka un sito molto autorevole può essere una vera fortuna.

 

Cerca di avere più link che puoi verso il tuo sito, ma tieni presente che un link autorevole e in tema non è minimamente paragonabile a link fuori contesto o da siti giovani e poco significativi.

 

Puoi provare a recuperare link in entrata commentando articoli, nelle firme dei forum o nei post e nei commenti dei vari social networks, ma saranno sempre link di bassa qualità.

 

Cerca di registrare il tuo sito in Web Directory e portali, meglio se del tuo settore, il modo migliore di ricevere Back Link è comunque quello di fare Article Marketing o Guest Post, scrivere cioè articoli per siti che parlano del tuo stesso argomento e che ti permettono d'inserire link tematici al tuo sito.

 

Il link per essere davvero efficace deve essere contestuale ed avere la tua parola chiave come Anchor Text, se poi il sito che lo pubblica è autorevole avrai fatto davvero un gran lavoro di posizionamento.

 

Social Networks e Feed RSS

Potresti considerarlo un modo più sofisticato di fare Link Building oppure semplicemente un modo per goderti la rete ma per posizionare il tuo sito web devi fare attività anche sui social networks.

Social Media Button

I colossi della rete, Google e Facebook, ci stanno spingendo verso un web "ingabbiato", dove potresti anche fare a meno di un sito e proporre tutto su Fan Page e Pagine Aziendali, ma proprio perchè sempre più persone frequentano i social uno dei pochi modi di portarli al tuo sito è quello di andarli a prendere li.

 

Fatti i tuoi account e invita i visitatori del tuo sito a seguirti anche sui vari social, magari mostrando il Widget di FaceBook o la Time Line di Twitter. Sul social fai quello che ritieni meglio ma potrai sicuramente pubblicizzare il tuo ultimo articolo e il servizio innovativo creato dalla tua società, il link attivo alle pagine del tuo sito ha la duplice valenza di portare traffico diretto e aumentare i back link.

 

Per tenere vivi anche i social che non rispondono proprio ai tuoi gusti puoi usare i Feed RSS, inviando in automatico gli aggiornamenti del tuo sito.

 

A parte questo trucco i Feed RSS non dovrebbero mancare, rappresentano ancora il modo migliore che ha un visitatore per rimanere aggiornato sulle novità del tuo sito, e in molti (io lo faccio con gli articoli pubblicati su joomla.it), potrebbero ripubblicare i tuoi articoli attraverso i Feed proprio come potresti fare tu con il modulo Feed presente nell'installazione di Joomla!

 

Monitorare

Dopo tutte le attenzioni che hai avuto nei confronti della visibilità del tuo sito non puoi certo lasciarlo a se stesso. Devi controllare frequentemente l’andamento delle visite, leggi e analizza i risultati dalle statistiche, dalle pagine visitate al numero dei visitatori unici, dalla frequenza di rimbalzo al tempo d permanenza, verifica con quali parole chiave sono arrivati sul sito e spingi quelle più interessanti.

 

Inserire Google Analitycs in un template Joomla! non è una cosa complicata e ci sono anche estensioni che ti permettono di farlo senza toccare il codice. Per avere informazioni da Strumenti per Webmaster di Google non devi neanche fare modifiche al sito.

 

Ci sono poi software che ti permettono di tenere costantemente sotto controllo il posizionamento su più motori di ricerca, in maniera molto accurata e per più parole chiave, spesso ti permettono anche di controllare i tuoi concorrenti dandoti modo di lavorare su punti di forza e criticità.

 

Cosa non devi fare

Se tutti sanno come posizionare un sito web come fanno i motori di ricerca ad apprezzare la differenza?

 

A parte la qualità dei contenuti spesso a fare la differenza sono le cose che non devono essere fatte. Ancora oggi vedo siti con pesantissime e rumorossissime introduzioni in Flash, il motore di ricerca legge i contenuti di un sito e in Flash non li trova come non li trova nei frames (wrapper). Altri hanno capito l’importanza delle parole chiave e ne abusano fino allo stuffing, nascondendole in layer, usando caratteri piccoli o colore su colore, trovando più facilmente la penalizzazione che nuovi visitatori.

 

La velocità è un fattore penalizzante non caricare il tuo sito di estensioni e moduli inutili, di grafica ed immagini pesanti. Riempire il sito di banner pubblicitari, pop up, pop under è un fattore penalizzante. Contenuti, Titoli e MetaTag duplicati sono fattori penalizzanti, fai attenzione alle paginazioni perché senza rendertene conto stai creando duplicati.

 

Conclusioni

Come spero avrai capito c’è molta differenza tra indicizzare un sito e posizionarlo. Per indicizzarlo ti basta un link su un sito conosciuto da Google, posizionarlo è molto più complesso e ci vuole un lavoro quotidiano.

 

Se per una buona indicizzazione ti basta applicare correttamente alcuni dei Fattori Interni che ti ho suggerito per posizionare il tuo sito non basta la massima attenzione a tutti quei fattori, devi necessariamente e costantemente lavorare anche sui Fattori Esterni.

 

Ormai tutti hanno capito che è inutile avere un sito web se non è visibile sui motori di ricerca e quella del SEO è una professione già vecchia. Io ho cercato di darti dei suggerimenti per portare il sito che hai realizzato in Joomla! ai primi posti dei motori di ricerca, tu ci devi mettere dedizione.

 

Quasi dimenticavo, gli algoritmi del motore di ricerca cercano d’interpretare le esigenze delle persone e dei tempi, usano regole consolidate della comunicazione e del vivere comune, quindi la tecnica su cui devi fare maggiore affidamento per posizionare il tuo sito web oggi ed in futuro è sempre il buon senso.

 

Articolo scritto da ZioPal - Realizzazione e posizionamento Siti Internet

 

 


CommentaCommenta questo articolo sul forum
Commenta su G+Oppure commenta e condividi questo articolo sulla nuova pagina ufficiale di Joomla.it su Google+