Supporto volontario e collaborativo per Joomla!® in italiano

I Publisher del Programma Adsense di Google e il GDPR

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
Con l’entrata in vigore del GDPR anche i publisher del programma Google Adsense hanno l’obbligo di adempiere ai requisiti stabiliti dal nuovo regolamento europeo all’interno del SEE (Spazio Economico Europeo). In particolare, si è tenuti ad informare gli utenti e ottenere il loro consenso per l'utilizzo dei cookie o dello spazio di archiviazione locale e per l'utilizzo degli annunci personalizzati.

Per supportare i publisher nell'adempimento degli obblighi previsti dal GDPR, Google offre alcune opzioni per la pubblicazione degli annunci indirizzati agli utenti nel SEE.

Per settare tali opzioni bisognerà andare su: Consenti e blocca annunci -> Contenuti -> Tutti i miei siti -> Consenso degli utenti dell'UE



Ciò che dovremo impostare è diviso in 3 categorie:

  1. Selezionare il tipo di annunci da pubblicare
  2. Selezionare i fornitori di tecnologia pubblicitaria (per gli annunci personalizzati)
  3. Configurare la raccolta del consenso

Tipo di annunci da pubblicare

Le tipologie di annunci da pubblicare sono divise in annunci personalizzati e annunci non personalizzati. I primi vengono mostrati in base a dati storici dell’utente (tra i quali interessi, dati demografici, comportamenti passati dell’utente, siti visitati, app utilizzate, ecc.) i secondi in base ad informazioni contestuali (tra cui posizione geografica, contenuto della pagina web attualmente visualizzata, ecc.).

Al di là delle definizioni, la differenza sostanziale tra i due (per publisher e webmaster) è la seguente:

1. Annunci personalizzati – serve il consenso dell’utente per la raccolta, la condivisione e l'utilizzo dei dati personali ai fini della personalizzazione degli annunci.

2. Annunci non personalizzati – serve il consenso all’uso dei cookie. Nonostante questa tipologia di annunci non li utilizzi per la personalizzazione, essi servono comunque per altre finalità (ad esempio per la creazione di rapporti sugli annunci aggregati o per contrastare attività fraudolente e usi illeciti).


Selezionare i fornitori di tecnologia pubblicitaria (per gli annunci personalizzati)
 

Google consente di selezionare i fornitori di tecnologia pubblicitaria da un elenco di società che soddisfano i requisiti del GDPR. Questi soggetti possono raccogliere diverse informazioni sugli utenti. Si potrà scegliere tra:

1. Elenco di fornitori di tecnologia pubblicitaria di uso comune (impostazione di default)

2. Elenco personalizzato di fornitori di tecnologia pubblicitaria. SI potranno scegliere determinati fornitori, escludendone altri.

Dopo aver identificato i fornitori scelti, bisognerà richiedere il consenso agli utenti che visiteranno il sito nel quale sono presenti annunci inseriti dai fornitori scelti, elencandoli.

Configurare la raccolta del consenso

Il problema cruciale di cui si sta discutendo da giorni sul forum di supporto ufficiale di Adsense sta nel fatto che, a quanto sembra, per gli annunci personalizzati non basterà più un semplice pop-up che informa l’utente del fatto che il sito visitato utilizza diversi tipi di cookie. Si dovrà chiedere comunque un consenso che sarà più “stringente”. Sembra anche che andrà rivista l’informativa sull’utilizzo dei cookie anche per gli annunci non personalizzati, per allinearla ai requisiti del GDPR. È chiaro che scegliendo annunci non personalizzati la richiesta di consenso sarà più semplice da implementare, ma è probabile che molti annunci perderanno efficacia, poiché non saranno più aderenti ai comportamenti effettivi dell’utente. Google offre anche una soluzione ibrida per impostare annunci personalizzati e non a diversi gruppi di utenti o pagine.

Per approfondire la questione relativa al consenso, in attesa di ulteriori chiarificazioni da parte di Google, vi invitiamo a consultare i seguenti link:

Impostazioni di personalizzazione degli annunci nei tag annuncio dei publisher di Google

Componente di consenso per pagine AMP

Helping publishers and advertisers with consent

EU user consent policy

GDPR troubleshooter

Questo articolo ha l'obiettivo di evidenziare un problema non ancora chiaro e risolto, che potrebbe influire in maniera rilevante sull’intero contesto nel quale opera il programma Adsense. Il punto cruciale è la configurazione del consenso da parte del publisher, e in che maniera esso deve essere implementato.

Nel caso in cui vi fossero aggiornamenti sostanziali sulla questione, pubblicheremo ogni nuova informazione su un nuovo articolo.


Calendario articoli

Agosto 2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
30 31 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31 1 2

Ultima versione di Joomla!®

downloadVer. 3.8.11 Stabile
Data di rilascio: 31 luglio 2018
(leggi la notizia Demo online

Le migliori estensioni gratuite

Un elenco aggiornato con i link a più di 100 estensioni fra componenti, moduli e plugin gratuiti per Joomla! 3

Registrati al JoomlaDay!

Manuale in italiano

Manuale in italianoPer conoscere meglio Joomla!, le sue caratteristiche ed il metodo di utilizzo leggi il manuale tradotto in italiano.

Molto utili anche le risposte alle domande più frequenti: FAQ

Sicurezza del proprio sito Joomla!Leggi anche: Nozioni sulla sicurezza del proprio sito

Autori di articoli recenti

Invia un articolo!Scrivi un articolo su Joomla.it e ricevi i ricavi dalle pubblicità di Google Adsense!
Segui queste istruzioni, condividi e collabora con la community. L'elenco degli autori attivi sul sito.

Torna su

Joomla.it sui Social Network

JoomlaDay Italia

JoomlaDay

Newsletter

Inserisci qui la tua e.mail: