Supporto volontario e collaborativo per Joomla!® in italiano

Report sul JoomlaDay Italia 2015

Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 
JoomlaDay 2015
In questo articolo stiliamo un piccolo bilancio di quanto si è visto e detto al JoomlaDay Firenze che si è svolto sabato 7 novembre organizzato da Joomla.it in collaborazione con Joomlahost.

La community italiana di Joomla si è ritrovata a Firenze Fiera, circa 800 persone sono accorse da tutta Italia per seguire gli interventi dei relatori e per festeggiare i 10 anni del progetto.



Una bellissima giornata di sole ha accompagnato gli iscritti al JoomlaDay nel Palazzo dei congressi, dove sono stati accolti da alcuni valorosi volontari per una veloce conferma della registrazione, consegna del welcomepack e pass per poi continuare la visita dell'area espositiva dove quest'anno erano presenti molti sponsor. Grazie a loro l'ingresso è rimasto gratuito anche per questa edizione, oltre ad aver offerto panini e bibite a tutti per il pranzo ed una fantastica festa la sera con molta birra ed ottimo cibo sempre gratis.


Questo l'elenco degli sponsor:
Main: Joomlahost.it
Platinum: Welcomeitalia.it - Ibm.com - Fortinet.com
Gold: Hoepli.it - Mariadb.com - Webintesta.it
Extensionsforjoomla.com - Coretech.it - Joomlart.it - Stravideo.it - Braincode.it - Qboxmail.itVar Group
Silver: Prismanet.com - Seblod.com - SEOZoom

Partner: Simone Mascetti - PhotoArt.it - Mr.Webmaster - Web Marketing Festival - MariaDB - Zend - MariaDB - IED


Questo un elenco in ordine sparso dei volontari che hanno supportato l'evento:
Marco Fucito, Bonaventura Enzo Pizzoferro, Elisa Valle, Raffaele Viviani, Stefano Palai, Simone Mascetti, Davide Mascetti, Luca Marzo, Valerio Sichi, Marco Bertolini, Andrea Rossi, Leonardo Bellandi, Marco Recine, Massimo Marzano, Maurizio Palermo, Stefano Rigazio. (probabilmente ho dimenticato qualche nome... segnalate pure chi non ho nominato e provvedo ad inserirlo)

ozio_gallery_nano

Ancora un ringraziamento ai fotografi Simone Mascetti e Stefano Palai per essersi messi a disposizione gratuitamente ed aver contribuito all'evento regalandoci questi bei ricordi.
Le stesse immagini sono disponibili in questa galleria sul sito del JoomlaDay, oppure direttamente su Google Photos.
In questa pagina una selezione delle mie foto preferite fra le 700 immagini presenti.

Già disponibili sul sito www.joomladay.it i video integrali dei talk e le slide proiettate dai relatori.

La simpatica presentatrice Giuliana Ubertini introduce alle 10:00 il primo relatore della mattina, inizia così in perfetto orario l'ottavo JoomlaDay Italia.

Luca Orlandini ci spiega come rendere più efficaci in nostri siti, come catturare l'attenzione dei visitatori e riuscire a convertire le visite ed ottenere risultati, il tutto con la Landing Page di cui ci regala un fantastico template già pronto all'uso.



Alle 10:30 è il turno di Fabio Assenzio che punta sull'argomento sicurezza. Perchè i siti web vengono "bucati" e quali sono gli effetti di un sito compromesso. Come prevenire questi problemi e puntare sulla qualità.



Segue l'intervento di Andrea Vercellini manager di IBM e Jury Borgianni di Var Group. IBM è uno dei più grandi contribuitori in progetti Open source. Presentazione del processore POWER8 adatto anche per piattaforme open per ospitare Joomla con Linux, PHP e MariaDB. Var Group è una grande realtà Italiana che utilizza Joomla per i propri siti e offre partnership per progetti di grandi dimensioni.




Poco dopo le 11 è il momento della pausa fra le relazioni, sul palco si alternano alcuni referenti degli sponsor per presentare i propri servizi ed invitare i presenti ad incontrarli nell'area espositiva per maggiori informazioni. Mentre nella sala Onice inizia il workshop gratuito "Joomla! and Github, the basics" tenuto in lingua inglese da Roland Dalmulder membro del team di sviluppo di Joomla. Circa 40 persone presenti a seguire con attenzione questo workshop.


Alle 11:30 è il turno di Stefano Bellandi che descrive lo scenario dei template framework, come scegliere quello adatto. Ne esistono molti, troppi e non è facile districarsi in questo labirinto. Evidenzia il problema delle licenze e delle compatibilità con le versioni di Joomla.  Comparativa fra template che utilizzano framework e quelli che non usano framework. Cosa è il quickstart, gli override interni utili ed inutili, gli shortcodes. Gantry5 sembra uscirne meglio rispetto agli altri.



Poco dopo le 12 Pierluigi Micheletti di Welcome Italia presenta la truttura delle reti di telecomunicazioni.



Alle 12:30 sale sul palco Davide Mascetti per l'ultimo talk della mattina. Nel suo intervento molti consigli su come ottimizzare e controllare lo sviluppo dei siti web per la navigazione da dispositivi mobili. Differenze fra sito responsive o sito aggiuntivo dedicato solo al mobile.




Alle 13 circa tutti liberi per la pausa pranzo. Non è facile individuare dove sono distribuiti i panini ma girando girando attorno all'area espositiva si trova il banco dove ogni partecipante riceve gratuitamente la propria busta con il panino e la bibita. Quest'anno c'è stata attenzione anche per i vegetariani. In molti dopo aver ritirato l'attestato decidono di uscire nel bel giardino del Palazzo dei Congressi per consumare il pranzo sotto al sole.
Alle 14:30 l'atteso intervento di David Frassi sulle novità della versione 3.5. La prima versione Beta di Joomla 3.5 è stata rilasciata addirittura la mattina stessa, quindi argomento molto caldo e sentito.
David introduce molto bene lo stato attuale di Joomla, partendo con un poco di storia ed arrivando alle caratteristiche che erano state inserite nella versione 3.4 e le novità della prossima 3.5. Non mancano le critiche sulle scelte strategiche fatte in passato dal team di Joomla, sia la gestione dei rilasci o la Joomla Platform o l'interfaccia utente, non si nasconde il calo del traffico su Joomla, ma si punta l'attenzione sul fatto che è cambiato il target a cui si rivolge questo CMS, non più dedicato a tutti ma più specifico per gli addetti ai lavori.



Alle 15:00 sale sul palco l'ospite speciale di questa edizione, Roland Dalmulder membro del team di sviluppo di Joomla. Roland arriva dall'Olanda e si è calato con molta disponibilità nel JoomlaDay Italia. Ha dato attenzioni a tutti, ha seguito tutti gli interventi e non è mancato alla festa.
Nel suo talk in inglese ha introdotto i lavori che sono in atto per preparare la futura versione 4 di Joomla. Ha specificato che tutto quanto da lui esposto non è ancora definitivo e potrà cambiare in futuro, siamo solo all'inizio della pianificazione di questi lavori e sappiamo che comunque Joomla 3 sarà supportata ancora come minimo due o tre anni e rimarrà quindi la versione di riferimento per ancora molto tempo. L'idea di fondo di Joomla 4 è quella di rendere il CMS ancora più semplice da utilizzare e creare qualcosa di totalmente nuovo.



Alle 15:30 l'attenzione è tutta per Carlotta Silvestrini che ci ricorda l’importanza delle migrazioni o dei restyling per i siti Joomla.
Scardinati i siti di vecchia concezione con testi ed immagini non ottimali ed originali si consiglia vivamente di passare a siti di nuova concezione. Nuove strategie di comunicazione ed accorgimenti per una migrazione indolore.



Con un poco di ritardo sulla tabella di marcia, dopo le 16 è il turno del giovane Simone Bussoni che afferma subito che Joomla è ottimo per la gestione dei contenuti e per la struttura del sito, ma le estensioni dedicate al commercio elettronico non danno molte garanzie. Magento è ottimo per l’ecommerce ma non ha una buona gestione contenuti, di menu ecc… Quindi l’unione di questi due progetti grazie a MageBridge rappresenta una soluzione professionale di alto livello per la vendita online lasciando molta libertà di gestione al nostro cliente amministratore del sito.



Sono quasi le 17 ma c'è ancora molta gente in sala per seguire il talk di Giorgio Taverniti che inizia affermando che a livello seo le più note piattaforme CMS si equivalgono e non esiste un CMS migliore lato seo. L’aspetto “mobile” è principale, i giovani non usano i PC desktop ma principalmente navigano da smartphone. Si parla molto di APP. Poi descrive alcune novità di Google search console e nella pagina dei risultati di ricerca. In chiusura alcuni avvertimenti sulle politiche di Google.



Alle 17:30 Antonio Madoglio di Fortinet parla di sicurezza informatica, mostra alcuni filmati che evidenziato come nei laboratori di Fortinet ci sia attenzione alla ricerca ed all'analisi delle attuali minacce. Viene fatto l’esempio della vulnerabilità di Virtuemart uscita in maggio e scoperta dai tecnici di Fortinet, semplici utenti registrati possono prendere il controllo del sito sfruttando questa falla. L'aggiornamento 3.08 di Virtuemart corregge la falla ma molti siti non sono ancora aggiornati. I sistemi di Fortinet bloccano in automatico questo tipo di attacco e molte altre centinaia di attacchi che sfruttano vulnerabilità note in estensioni Joomla.



Circa 15 minuti prima delle 18 inizia l'ultimo talk con Nicola Galgano. Nel suo intervento Nicola invita tutti a partecipare alla correzione e creazione del codice di Joomla mostrando in modo semplice quali strumenti e metodologie seguire.




Dopo questa lunga maratona pomeridiana terminata alle 18 passate iniziano i saluti, si smonta l'area espositiva e ci diamo appuntamento alla festa nel salone al primo piano del Palazzo degli Affari di Firenze Fiera. Circa 200 persone invadono l'ampio salone già dalle 19, l'atmosfera è ottima e rilassata. Molti tavoli ricchi di cibo e bevande e la spina inizia a distribuire birra per tutti. Questa novità della festa a fine evento pare essere indovinata, grazie agli sponsor possiamo goderci gratuitamente la cena e continuare a conoscerci in un ambiente gioioso, con musica e giocando al calcio balilla.
Sorprendente al centro della sala un lunghissimo calcio balilla 11 contro 11. Iniziano presto le partite infinite, piovono palline ovunque, tutti contro tutti senza segnare punti ma scandendo con urla e risate ogni rete. Molto coinvolgente e divertente.

Mano a mano che la serata prosegue il volume della musica sale ed il DJ cambia genere riuscendo con qualche effetto luce ad improvvisare un angolo disco. L'idea è buona e presto in molti si mettono a ballare e la festa continua fino alle 23.



Una seconda novità di questa edizione del JoomlaDay sono stati i workshop. Quello gratuito tenuto da Roland in inglese per due ore al mattino ha coinvolto circa 40 persone. Sempre nella stessa saletta al primo piano del Palazzo dei Congressi si è tenuto nel pomeriggio il workshop a pagamento di GT Idea che ha coinvolto 47 persone. Ottima quindi la risposta a questi workshop.


Circa 1500 persone hanno seguito da casa la diretta streaming gestita da Stravideo.it.
Nonostante la bella giornata, l'ingresso gratuito, il pranzo offerto ecc...  c'è da constatare che alcune centinaia di persone iscritte non hanno partecipato, non si sono presentate. Questo aspetto influisce negativamente nell'organizzazione dell'evento e nella pianificazione degli eventi futuri. Invitiamo sempre ad iscriversi solo se c'è poi l'effettiva volontà di partecipare il giorno dell'evento e farsi carico del viaggio o alloggio ecc...

COSTI:
Palazzo dei congressi (conf.): 10696 Euro
Panini e acqua per il pranzo: 2400 Euro
Hotel e viaggio Staff: 2839 Euro
Presentatrice: 470 Euro
Spese di segreteria: 300 Euro
Braccialetti monouso per festa: 45 Euro
Palazzo degli affari (festa): 500 Euro
Catering festa: 8750 Euro
DJ festa: 500 Euro
Calcio balilla 11 contro 11: 1200 Euro
Campagna pubblicitaria Facebook: 600 Euro

Tot. 28300 Euro

RICAVI:
Sponsors: 25500 Euro
Contributo da OSM: 1200 Euro
Magliette: 50 Euro
Workshop GT idea: 1500 Euro

Tot. 28250 Euro
Cifre iva esclusa


Alcuni conti devono ancora essere saldati quindi il budget definitivo potrebbe subire qualche piccola variazione.




commentaCommenta questo articolo sul forum


Ultima versione di Joomla!®

downloadVer. 3.6.2 Stabile Italiana
Data di rilascio:4 Agosto 2016
(leggi la notizia Demo online

Le migliori estensioni gratuite

Un elenco aggiornato con i link a più di 100 estensioni fra componenti, moduli e plugin gratuiti per Joomla! 3

Manuale in italiano

Manuale in italianoPer conoscere meglio Joomla!, le sue caratteristiche ed il metodo di utilizzo leggi il manuale tradotto in italiano.

Molto utili anche le risposte alle domande più frequenti: FAQ

Sicurezza del proprio sito Joomla!Leggi anche: Nozioni sulla sicurezza del proprio sito

Autori di articoli recenti

Invia un articolo!Scrivi un articolo su Joomla.it e ricevi i ricavi dalle pubblicità di Google Adsense!
Segui queste istruzioni, condividi e collabora con la community. L'elenco degli autori attivi sul sito.

Libri consigliati

Torna su

Joomla.it sui Social Network

JoomlaDay Italia

JoomlaDay

Newsletter

Inserisci qui la tua e.mail: